Messaggio
Home > Progetti > Schedature > Sentenze del Senato
Senato di Piemonte, Criminale, Registro 40, sentenza 85 a carta 169

Sentenze del Senato di Piemonte

Il progetto Interreg “Une civilisation sans frontière” ha coinvolto, per il biennio 2005-2007, alcuni Istituti archivistici, italiani e francesi, siti nel territorio dell’antico Regno di Sardegna, con l’obbiettivo di utilizzare le nuove tecnologie per mettere a disposizione di quanti siano interessati tipologie analoghe di fonti d’archivio relative ad una realtà territoriale un tempo unitaria.

Al progetto hanno aderito l’Assemblea dei Paesi della Savoia (Archivio dipartimentale dell’Alta Savoia di Annecy e Archivio dipartimentale della Savoia di Chambéry), l’Archivio dipartimentale delle Alpi Marittime di Nizza, l’Archivio Storico Regionale della Valle d’Aosta e l’Archivio di Stato di Torino.

L’attenzione è stata riservata ai fondi degli archivi giudiziari, strumento indispensabile sia per la conoscenza della storia del diritto sabaudo, sia per una migliore comprensione di molti aspetti di quella che è stata chiamata “civiltà alpina”, ma che, causa soprattutto l’assenza di inventariazioni sufficienti, sono stati fino ad oggi studiati con scarsa profondità, il più delle volte con aleatorie indagini a campione.

Scopo del progetto è stato quello di intraprendere la realizzazione, con la collaborazione di ricercatori e universitari competenti, della schedatura di parti dei tre fondi d’archivio giudiziario principali, riguardanti i Senati della Savoia, del Piemonte e di Nizza e di censire le fonti giudiziarie analoghe relative alla Valle d’Aosta, con lo scopo di costituire basi dati comuni destinate ad aprire l’accesso alla ricerca delle fonti per la storia della cultura alpina.

Nel biennio 2005-2007, l’Archivio di Stato di Torino ha effettuato la schedatura informatizzata in access dei registri delle sentenze criminali del Senato di Piemonte per gli anni 1726-1766, condividendo i risultati ottenuti con quelli degli altri partecipanti al progetto (che, disponendo di tipologie documentarie differenti da quelle torinesi, hanno seguito metodologie di lavoro e schedatura differenti) in un convegno tenutosi a fine 2007.

Le 28.786 sentenze criminali, pur non coprendo l’intero periodo dell’Antico Regime, fino al 1798, costituiscono comunque un utile serbatoio di informazioni non solo per chi voglia approfondire aspetti giuridici del Piemonte del XVIII secolo, ma anche per chi più semplicemente voglia conoscere aspetti quali i delitti e le pene, le categorie sociali coinvolte quali soggetti attivi o passivi di reato e gli aspetti della vita quotidiana nella regione subalpina nel '700.

Scritto da Redazione Web ASTO   
Mercoledì 24 Novembre 2010 14:39
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 27 Gennaio 2012 11:47 )
 
Creato da Redazione ASTO
Data creazione: Non definita
Ultimo aggiornamento (Non definito)