L’Archivio di Stato di Torino apre le porte ai cittadini, ai gruppi e alle scuole, proponendo visite guidate alle sedi istituzionali: ai meravigliosi saloni e al museo storico nel settecentesco Palazzo Juvarriano della Sezione Corte, in piazzetta Mollino, e alle sale dell’ex Ospedale San Luigi Gonzaga delle Sezioni Riunite, in via Piave.

Il percorso di visita, guidato da un archivista, rappresenta un’occasione unica per immergersi nell’eccezionale patrimonio – cartografico, documentario, librario – conservato e valorizzato dall’Archivio di Stato di Torino e nelle testimonianze del passato che esso custodisce: la storia dinastica della Casa di Savoia e quella del Piemonte sabaudo (dall’antico Regno di Sardegna fino al momento della sua trasformazione nel Regno d’Italia), lo sviluppo urbanistico di Torino e la progettazione e realizzazione delle residenze sabaude, le vicende che hanno portato all’Unità d’Italia e alla formazione dell’identità nazionale, la storia dell’industria piemontese del XX secolo… Un viaggio nelle prestigiose collezioni dell’Archivio di Stato di Torino, un tuffo in una delle istituzioni archivistiche più ricche e antiche d’Europa per osservare da vicino atti, carte private, mappe, lettere che documentano piccoli e grandi avvenimenti storici; come lo Statuto Albertino, carta costituzionale concessa ai sudditi dal re di Sardegna, Carlo Alberto.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Le visite guidate all’Archivio di Stato di Torino, su prenotazione, sono gratuite. L’accesso è consentito a piccoli gruppi in giorni e orari stabiliti e in occasione di eventi e manifestazioni culturali. Per prenotazioni: as-to.segreteria@beniculturali.it