Giovedì 4 giugno, dalle ore 15.30 Enrico Artifoni e Pierangelo Gentile (Università degli Studi di Torino) discutono con Andrea Giorgi (Università degli Studi di Trento), Stefano Moscadelli (Università degli Studi di Siena), Gian Maria Varanini (Università degli Studi di Verona) e Stefano Vitali (Istituto centrale per gli archivi), curatori del volume

Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), Firenze University Press 2019.
Nei decenni centrali dell’Ottocento gli archivi si aprono alla ricerca storica; una nuova consapevolezza dell’importanza delle fonti documentarie di età medievale e moderna si fa strada, anche in Italia. Si organizza progressivamente la rete degli Archivi di Stato: ma prima e dopo l’Unità, la città, gli studiosi “municipali” e le loro reti di relazioni, e con essi gli archivi e le istituzioni cittadine, restano un elemento dominante. Attraverso alcuni saggi d’inquadramento e una serie di ricerche dedicate a singoli contesti cittadini di tutta la Penisola, il volume approfondisce la varietà e la ricchezza di questa trasformazione, al centro e nelle periferie.

Introduce e modera Giovanni Paoloni (Università di Roma La Sapienza).

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Studi storici dell’Università di Torino in collaborazione con l’Archivio di Stato di Torino, nell’ambito del ciclo di incontri del corso di laurea magistrale in Scienze del libro, del documento, del patrimonio culturale , con la partecipazione del Dottorato in Scienze Archeologiche, Storiche e Storico Artistiche.

Per partecipare al seminario cliccare qui.

Il volume è disponibile a questo link

Scarica la locandina

Seminario in videoconferenza
Quando:
Giovedì 4 giugno 2020, ore 15.30
Dove: L’evento è raggiungibile a questo link
Per informazioni: librodocumentopatrimonio@unito.it

TAGS: archivistica, archivi, ricerca storica