Curatori: Isabella Massabò Ricci e Maria Gattullo
Titolo: L’Archivio di Stato di Torino
Editore: Nardini, Fiesole
Anno: 1994
Pagine: pp. 278 con illustrazioni
ISBN: 8840413049

Per acquistare il volume contatta Nardini Editore »

Lo Stato sabaudo, in età moderna, trova la propria specificità nella creazione di un rigoroso apparato burocratico la cui memoria è fissata bel sistema dei propri archivi. Per i documenti, strumenti della politica, viene costruito in Torino il palazzo degli Archivi di corte, che realizza nel panorama delle corti europee del secolo XVIII il primo edificio progettato per la concentrazione delle carte. Ancora oggi esso assolve a tale funzione, ma cresciuta la dimensione del patrimonio documentario è stato necessario ricorrere ad un’altra sede: il palazzo dell’Ospedale ottocentesco del San Luigi. Sovrani, battaglie, trattati, architetture, topografie si animano nella mole preziosa delle carte. Il volume, tramite ampie monografie e illustrazioni, delinea tredici secoli di storia documentaria.

Isabella Massabò Ricci, archivista di Stato, è stata direttore dell’Archivio di Stato di Torino (1981-2006); è stata docente di Archivistica presso l’Università degli Studi di Torino e di Metodologia della ricerca storica presso il Politecnico di Torino. Nell’ambito del Consiglio internazionale degli archivi, è stata membro della sottocommissione per la comunicazione del Consiglio internazionale degli archivi (ICA-COM). Ha collaborato all’organizzazione di numerosi convegni e mostre volti alla valorizzazione del patrimonio archivistico

Maria Gattullo, archivista di Stato, è coordinatore di direzione dell’Archivio di Stato di Torino