Curatori: Isabella Massabò Ricci, Guido Gentile e Blythe Alice Raviola
Titolo: Il teatro delle terre. Cartografia sabauda tra Alpi e pianura
Editore: L’Artistica, Savigliano (CN)
Anno: 2006
Pagine: 345 pp., con illustrazioni
Catalogo della mostra svoltasi all’Archivio di Stato di Torino dal 4 marzo al 9 aprile 2006

“Il teatro delle terre. Cartografia sabauda tra Alpi e pianura” è il catalogo dell’omonima mostra allestita presso l’Archivio di Stato di Torino dal 4 marzo al 9 aprile 2006. Una rassegna di cartografia sabauda del XVIII secolo proposta con l’intento di esemplificare alcuni aspetti del ricco patrimonio conservato presso l’ASTo.

Le carte scelte costituiscono una emblematica campionatura della cospicua attività di rilevazione e rappresentazione del territorio del Regno sardo, la cui classe dirigente pose ai suoi ingegneri topografi la pressante richiesta di una sistematica conoscenza del paese, per la soluzione di essenziali problemi di governo e di tutela.

Isabella Massabò Ricci, archivista di Stato, è stata direttore dell’Archivio di Stato di Torino (1981-2006); è stata docente di Archivistica presso l’Università degli Studi di Torino e di Metodologia della ricerca storica presso il Politecnico di Torino. Nell’ambito del Consiglio internazionale degli archivi, è stata membro della sottocommissione per la comunicazione del Consiglio internazionale degli archivi (ICA-COM). Ha collaborato all’organizzazione di numerosi convegni e mostre volti alla valorizzazione del patrimonio archivistico

Guido Gentile, storico, è stato Soprintendente Archivistico per il Piemonte e la Valle d’Aosta (1978-1999); è docente di Archivistica alla Scuola dell’Archivio di Stato di Torino. È socio della Deputazione subalpina di Storia Patria. Curatore scientifico di numerosi allestimenti e mostre documentarie, ha pubblicato svariati studi sull’antica cartografia piemontese, sul patrimonio storico-artistico del Piemonte e dell’area alpina, sulla storia dell’Archivio della Città di Torino

Blythe Alice Raviola, ricercatrice in Storia moderna presso l’Università degli Studi di Milano, ha svolto attività di ricerca presso l’Università di degli Studi di Torino e l’Instituto Universitario “La corte en Europa” (IULCE) dell’Universidad Autónoma di Madrid; è stata consulente presso la Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo di Torino. Ha pubblicato articoli e saggi sul Piemonte sabaudo