Dati in caricamento. Attendere...

Raccolta di Documenti e Sigilli associati al fondo


Dettaglio Torna alla lista principale
Documento
1765-1789. "Lettere di Giuseppe II di Lorena imperatore de' Romani, principe reale ereditario d'Ungheria e di Boemia, arciduca d'Austria e figlio di Francesco di Lorena, coronato imperatore il 18 agosto 1765".
in Sezione Corte -> Materie politiche per rapporto all'interno -> Lettere diverse Real Casa -> Lettere Principi Forestieri
Data cronica
-
Data topica
-
Titolo fascicolo
Lettere di Giuseppe II d'Asburgo imperatore
Data topica moderna
-
Annuncio
non presente
Nota
-
Tracce attacchi
-
Titolo fascicolo precedente
-
Mazzo
8
Numero fascicolo
s.n.
Sigilli associati al documento
Tipo del recto
Sigillo di
Giuseppe II d'Asburgo imperatore
Datazione
1765
Caratteristiche fisiche
ceralacca nero mm 26 x 30 il sigillo  
Modo di apposizione
-
Forma
ovale
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Legenda
anepigrafo
Figura
Aquila bicipite nimbata, sormontata tra le due teste dalla corona imperiale, caricata di uno scudo a cartella troncato di uno e partito di due: a) interzato in palo di Ungheria antica, alla croce di Lorena e di Boemia; b) di [...]; c) partito di [...] e di[...]; d) di Borgogna moderna; e) di Bar; f) dei Medici; nel cuore sul tutto uno scudetto sannitico partito d'Austria e Lorena, timbrato da una corona reale chiusa. Lo scudo circondato dal collare dell'ordine del Toson d'oro.
Note
DESCRIZIONE ARALDICA DA RIVEDERE *Il fascicolo raccoglie lettere non numerate. Il sigillo apposto sulle lettere del 19 agosto 1765, del 29 ottobre 1766 (in ceralacca rossa), del 28 maggio 1767, del 5 settembre 1767, del 14 maggio 1771 (in ceralacca rossa), del 21 giugno 1771 (in ceralacca rossa), del 29 novembre 1771 (in ceralacca rossa), del 16, del 17 novembre 1773, del 26 luglio 1774 (in ceralacca rossa), del 2 ottobre 1775 (in ceralacca rossa), del 9 novembre 1775 (in ceralacca rossa), del 3 marzo 1777 (in ceralacca rossa), del 9 marzo 1778 (in ceralacca rossa), del 24 aprile 1780 (in ceralacca rossa), del 15 agosto 1781 (in ceralacca rossa), del 4 agosto 1784 (in ceralacca rossa), del 14 novembre 1784 (in ceralacca rossa), del 28 settembre 1785 (in ceralcca rossa), del 18 maggio 1789 (in ceralacca rossa).
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
-
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
ceralacca -
Modo di apposizione
-
Forma
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
-
Figura
-
Note
-
Immagini
Nessuna immagine disponibile

Tipo del recto
Sigillo di
Giuseppe II d'Asburgo imperatore
Datazione
1765
Caratteristiche fisiche
cera sotto carta rosso mm 74 il sigillo  
Modo di apposizione
-
Forma
rotondo
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Legenda
IOSEPHUS : II : D(ei) : G(ratia) : EL(ectus) : ROM(anorum) : IMP(erator) : S(emper) : A(ugustus) : GERM(aniae) : ET : HIER(usalem) : REX : [...] et cetera : A(rchi) : DUX : AUST(riae) : DUX : BURG(undiae) : ET LOTH(aringiae) : M : D : HETRUR[...] : et cetera
Figura
Targa barocca timbrata dalla corona imperiale, sostenuta da due grifoni rivoltati, caricata di un'aquila bicipite nimbata, tenente nella zampa destra una spada e nella sinistra il globo imperiale. L'aquila a sua volta caricata di uno scudo a cartella partito di tre e troncato di tre: a) partito d'Ungheria antica e alla croce di Lorena; b) inquartato di Castiglia, Lon, Aragona e Sicilia; c) di Boemia; d) di [...] e) di [...]; f) di [...]; g) di Gerusalemme; h) dei Medici; i) di [...]; l) dei Visconti e Milano; m) di [...]; n) di [...]; o) di [...]; p) di [...]; q) di [...]; nel cuore sul tutto uno scudetto moderno partito, semitroncato d'Austria e di Borgogna antica, e di Lorena; timbrato dalla corona reale chiusa. Lo scudo timbrato da due corone reali chiuse e circondato dal collare dell'ordine dei cavalieri di Malta e del Toson d'oro. La cornice esterna della legenda (interrotta dalla corona imperiale) costituita da una corona d'alloro.
Note
DESCRIZIONE ARALDICA DA RIVEDERE *Il fascicolo raccoglie lettere non numerate. Il sigillo apposto sulle lettere del 9 dicembre 1765, del 24 aprile 1771, del 9 aprile 1782, del 26 giugno 1782.
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
-
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
cera sotto carta -
Modo di apposizione
-
Forma
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
-
Figura
-
Note
-
Immagini
Nessuna immagine disponibile

Tipo del recto
Sigillo di
Giuseppe II d'Asburgo imperatore
Datazione
1781
Caratteristiche fisiche
ceralacca rosso mm 26 x 30 x 35 il sigillo  
Modo di apposizione
-
Forma
ovale
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Legenda
anepigrafo
Figura
Aquila bicipite nimbata, tenente nella zampa destra una spada e nella sinistra il globo imperiale, sormontata tra le due teste dalla corona imperiale, caricata di uno scudo moderno inquartato: al 1 partito di Ungheria antica e alla croce di Lorena; al 2 di Boemia; al 3 partito di [...] e di [...]; al 4 di Borgogna antica; caricato nel cuore sul tutto da uno scudetto moderno interzato in palo di Lorena, d'Austria, dei Medici. Lo scudo timbrato da due corone reali chiuse e circondato dal collare dell'ordine dei cavalieri di Malta e del Toson d'oro.
Note
*Il fascicolo raccoglie lettere non numerate. Il sigillo apposto sulle lettere del 24 agosto 1781, del 18 ottobre 1781.
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
-
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
ceralacca -
Modo di apposizione
-
Forma
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
-
Figura
-
Note
-
Immagini
Nessuna immagine disponibile

Tipo del recto
Sigillo di
Giuseppe II d'Asburgo imperatore
Datazione
1789
Caratteristiche fisiche
ceralacca nero mm 20 x 24 il sigillo  
Modo di apposizione
-
Forma
ovale
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Tipologia diplomatico-giuridica
Sigillo in funzione di chiudilettera
Legenda
anepigrafo
Figura
Aquila bicipite nimbata, tenente nella zampa destra una spada e nella sinistra il globo imperiale, sormontata tra le due teste dalla corona imperiale, caricata di uno scudo moderno inquartato: al 1 partito d'Ungheria antica a Lorena; al 2 di Boemia; al 3 partito di [...] e di [...]; nel 4 di Borgogna antica; nel cuore sul tutto uno scudetto moderno interzato in palo di Lorena, d'Austria e dei Medici; timbrato da una corona reale chiusa. Lo scudo timbrato da due corone reali chiuse e circondato dal collare dell'ordine dei cavalieri di Malta e del Toson d'oro.
Note
*Il fascicolo raccoglie lettere non numerate. Il sigillo apposto sulla lettera del 23 novembre 1789.
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
-
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
ceralacca -
Modo di apposizione
-
Forma
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
-
Figura
-
Note
-
Immagini
Nessuna immagine disponibile

Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima