I dati sono l’oro del Ventunesimo secolo, fonte di conoscenza e fonte di commercio: per questo gli archivisti, garanti e custodi dei diritti e della memoria, si interrogano su come trattare dal punto di vista tecnologico, culturale e etico questa mole fondamentale di informazioni. Anche il mondo degli archivi vuole ragionare sulle proprie “mutazioni” verso un futuro sostenibile e sulla valorizzazione dei patrimoni: la sfida delle disruptive technology integrerà o cancellerà la complessità dei sistemi documentari? Quale ruolo di intermediazione è possibile – se non necessario – per utilizzare Intelligenza Artificiale e Big Data al fine di assicurare sviluppi sostenibili e funzionali alle garanzie di qualità e coerenza dei sistemi documentari digitali contemporanei? Quali conoscenze deve sviluppare un archivista per cooperare fattivamente con chi sviluppa soluzioni di IA?

Il workshop si articolerà su due incontri organizzati interamente a distanza il 19 e 26 novembre.

Scarica il programma

Il documento elettronico – XI edizione
Quando:
Giovedì 19 e 26 novembre 2020, 15-18
Dove: Per accedere alla stanza virtuale didattica.polito.it/VClass/DocumentoElettronico2020
Per maggiori informazioni: www.documento-elettronico.it e info@documento-elettronico.it.

TAGS: archivistica digitale, big data, disruptive technology, intelligenza artificiale