Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Produttori di archivi

//Produttori di archivi
  

Tutti i Soggetti Produttori   |   Seleziona per:     Enti    Famiglie    Persone   

Soggetto produttore
Nome
GIlodi, Costantino
Titoli
Architetto e Ingegnere
Data nascita
18530101
Data morte
19180226
Luogo nascita
Borgosesia
Luogo morte
Torino
Area geografica
Torino, Provincia di Torino, Provincia di Vercelli
Note storiche
Nato nel 1853 a Borgosesia, in Val Sesia, Costantino Gilodi incominci i suoi studi a Varallo e li prosegu a Torino, prima alla Scuola Tecnica Monviso (oggi Istituto Tecnico Sommellier), quindi alla Scuola di Applicazione degli Ingegneri al Valentino, dove ottenne nel 1879 la laurea di Ingegnere e Architetto. Il GIlodi cominci la sua attivit come collaboratore dello studio del conte Ceppi, suo insegnante e rinomato architetto della Torino di fine Ottocento, fornendo il suo contributo alla progettazione di alcuni edifici, tra cui i due palazzi Ceriana, in Piazza Solferino e Corso Duca di Genova (attuale Corso Stati Uniti) e la chiesa del Nuovo Ospedale Mauriziano. Tra il 1881 e il 1907, inoltre, rivest il ruolo di assistente alla Scuola di disegno, della quale il Ceppi era titolare. Nel 1882 inizi la sua collaborazione con l'Ufficio Tecnico dell'Esposizione del 1884, progettando numerosi edifici dell'Esposizione. Tra il 1884 e il 1896 entr nello studio dell'ingegner Ricci, progettando numerosi edifici a Torino, in Provincia, in Val Sesia e all'estero. Nel 1896 fu uno dei tre architetti incaricati della Direzione dell'Ufficio Tecnico dei Lavori per l'Esposizione di Torino del 1898. Al termine dell'Esposizione, Gilodi collabor con il Senatore Villa, Commissario Regio per il padiglione italiano all'Esposizione di Parigi del 1900. Nel 1901 ricevette dal Comune di Torino l'incarico di uno studio di riattamento del Teatro Regio, per il quale ide una proposta di nuova facciata curvilinea. Contemporaneamente, l'architetto lavor a numerosi progetti a Torino, in Val Sesia e Val d'Ossola. Appassionato di botanica, mineralogia e fotografia, Costantino Gilodi si spense a Torino il 26 febbraio 1918. 
Note generali
Bibliografia:
-G. SALVADORI, Commemorazione del socio ing. Costantino Gilodi, in "Atti della Societ degli ingegneri e degli architetti in Torino", anno LIII, Torino 1919, pp. 4-9
-E. BALLAR (a cura di), Costantino Gilodi, ingegnere architetto a Torino e in Valsesia tra Eccletismo e Bellepoque, Borgosesia 2018
Estremi cronologici
1853-1918


Elementi associati
Sezioni Riunite -> Archivi di famiglie e persone -> Gilodi Costantino


Toggle Sliding Bar Area
Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
Puoi segnalarci nuovi strumenti utilizzando il modulo alla pagina FEEDBACK.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.

Si avvisano i signori studiosi che il seguente orario sarà in vigore fino a martedì 24 novembre p.v.

Sezione Corte: martedì e venerdì ore 9-13 e 14-18;
Sezioni Riunite: lunedì e giovedì ore 9-13 e 14-18, mercoledì ore 9-14.
Sabato chiuso.

Per le modalità di accesso e tutti gli aggiornamenti cliccare qui.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie.Per saperne di più o negare il tuo consenso, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. OK