Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Strumenti di ricerca

//Strumenti di ricerca
  

Sei in Strumenti di ricerca: Sezione Corte  | Trattati diversi in Materie politiche per rapporto all'estero [Inventario n. 117] | Trattati diversi | Mazzo 5
Informazioni di Dettaglio [ apri / chiudi ]
Unit di conservazione associate
Denominazione
Mazzo 5
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1450, marzo 18 - 1500, ottobre 3)
Numero
-
Testo
Mazzo 5
Classificazione
-


Denominazione
Mazzo 5
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1450, marzo 18 - 1500, ottobre 3)
Numero
-
Testo
Mazzo 5
Classificazione
-


Sede Ordina per n. inventario
    Fascicolo 1
Ratificanza di Biaggio Ascareto Visconti della Nomina fatta dal Conte Francesco Sforza per suo adherente afine di poter gioire della pace conchiusa tr esso Conte Sforza, ed il Duca Lud.co di Savoja per li Castelli, e Luoghi dal med.o posseduti. 18 Marzo 1450
  1
    Fascicolo 2
Pienpotere d'Alfonso R d'Aragona suoi Ambasciatori per comprendere nella Lega del med.o conchiusa come s.a con li Veneziani contro il Duca di Mil.o il Duca Lud.co di Savoja, et il Marchese Gioanni di Monferrato. 15 febr.o 1451
  2
    Fascicolo 3
Procura di francesco Foscaro Duce di Venezia in capo degl'ivi nominati per trattare, e conchiudere una Lega e Confederazione tr quella Rep.ca Alfonso R di Sicilia, il Duca di Savoja, et il Marchese di Monferrato. 14 aprile 1451
  3
    Fascicolo 4
Trattato d'accessione del Duca Lud.co di Savoja, e del Marchese Gio. di Monferrato nella Lega conchiusa tr Alfonso R d'Aragona, e la Rep.ca di Venezia, per cui si sono obligati di somministrazione la quantit di Truppe ivi espressa nel Caso che entrassero in guerra col Conte franc.o Sforza, con ci che nel caso di Conquista della Citt, e Contado di Novara inclusivamente alli Contadi di Biandr, e Romagnano dovessero questi spettare al pred.o Duca di Savoja, Alessandria al Marchese di Monferrato, e Tortona disposizione della Lega 16 aprile 1451
  4
    Fascicolo 5
Dichiarazione d'Alfonso Re d'Aragona e delle due Sicilie sovra la Lega conchiusa tra esso, il Duca Lud.co di Savoja, li Veneziani, et il March.e di Monferrarto contro francesco Sforza Duca di Milano che nel caso si prendessero le Citt di Novara, e Tortona dovessero queste restare al d.o Duca di Savoja, Alessandria al Marchese di Monferrato, e quanto Tortona dovesse restare in piena disposizioni di d.o Duca di Savoja. 29 Aprile 1451
  5
    Fascicolo 6
Procura del Comune di Bressa per conchiudere una Lega col Conte Amedeo di Savoja in conformit di quella conchiusa tr l'Arciv.o e Citt di Milano e d.o Comune ivi tenorizata. 18 Giug.o 1287
  6
    Fascicolo 7
Trattato di Lega tr d.o Re d'Aragona, et il Duca Lud.co di Savoja, senza deroga per, n innovazione delle preced.ti gi tr essi seguite, in cui si convenuto che le Conquiste si facessero d essi nell'Italia e nella Provenza dovessero dividersi per un 3 al d.o Duca, et per gl'altri al sud.o R. 23 9.mbre 1451
  7
    Fascicolo 8
Lettera del pred.o R Alfonso al Duca Lud.co di Savoja Credenziale di Giacomo di Perpeniano destinato suo Ambasciatore presso la di lui Corte afine di trattare una Lega fr essi 20 Maggio 1452
  8
    Fascicolo 9
Trattato di pace seguito tr d.o Duca Lud.co e Francesco Sforza Duca di Milano per mezzo de' loro rispettivi deputati, in cui si confermato quello gi tr essi seguito li 27 X.mbre 1450 alla riserva di que' Capi quali si col presente derogato, ed hanno convenuto. 1. Che fr essi, loro adherenti, e Collegati debba essere buona pace perpetua. 2. Che dovessero farsi reciproca quittanza de' danni hinc inde causatisi, e che non dovessero pi offendersi l'un l'altro. 3. Ch'j loro Sudditi, Vassalli, adherenti, e raccomandati potessero liberamente, e sicuramente commerciare ne' rispettivi Stati. 4. Che non dovessero permettere il passaggio di Truppe ancorche estere da' uno Stato all'altro. 5. Che tutte le Citt, Terre, e Luoghi situati oltre li termini, e Confini posti tra Novara, e Vercelli dovessero intieram.e spettare al d.o Duca di Milano, alla riserva di Cassinelle, e Recetto (...)
  9
    Fascicolo 10
Convenzione seguita tr i deputati del Duca Lud.co di Savoja, e quella del Duca di Milano per il reciproco trattamento de' loro Sudditi per li Beni da essi posseduti ne' rispettivi Stati, e circa alli Beni che erano del f Lud.co Tizzone, li quali non si sono intesi fossero compresi nella pace tra essi stipulata 30 Agosto 1454
  10
    Fascicolo 11
Lettera del R Alfonso d'Aragona al d.o Duca Lud.co d'esortazione terminare tutte le differenze che aveva col Duca di Milano, e di viver con esso in pace, accennandogli la Lega et unione fatta tr esso R, e Duca di Milano, in cui si era obbligato d'assisterlo tutto suo potere 25 apr.le 1458
  11
    Fascicolo 12
Convenzione tr il Duca Lud.co di Sav.a e Francesco Sforza Visconti Duca di Milano per la reciproca remissione de' Malfattori 10 X.mbre 1465
  12
    Fascicolo 13
Ratificanza della Rep.a di Genova della Convenzione seguita tr li suoi deputati, e quelli del Duca Amedeo di Savoja sovra diverse rappresaglie rispettivamente fattesi. 18 Aprile 1468
  13
    Fascicolo 14
Procura di Christofaro Mauro Duce di Venezia in capo dei deputati ivi nominati per trattare col Duca di Savoja una Lega. 5 Agosto 1468
  14
    Fascicolo 15
Trattato di Lega tr l Duca Amedeo di Savoja e la Rep.a di Venezia d durare per anni 10 e durante il lori beneplacito per la reciproca difesa de' loro rispettivi Stati d'Italia, e sotto l'osservanza de' patti, e condizioni ivi espresse. 6 agosto 1468
  15
    Fascicolo 16
Altro tra il Duca di Milano Galeazzo Maria Sforza, ed il sud.o Duca di Sav.a Duchessa Yolant sua Consorte, loro primogenito, e Gio. Lud.co di Sav.a fr.lo di d.o Duca Amedeo Vescovo di Geneva per la reciproca difesa de' loro Stati. 13 Luglio 1471
  16
    Fascicolo 17
Pienpotere dato dal Duca Galeazzo Maria Sforza di Milano ad Antonio de' Marchesi di Romagnano, et a Gerardo de' Collis suoi Consiglieri per rinovare le Leghe, e Confederazioni col Duca Amedeo di Savoja. 14 Gen.o 1472
  17
    Fascicolo 18
Trattato tra il sud.o Duca di Milano, et il Duca Amedeo, et Yollant di Sav.a di rinovazione delle Leghe fatte tr loro Antecessori per la Conservazione e difesa de' loro rispettivi Stati. 23 Gen.o 1472
  18
    Fascicolo 19
Altro tr l med.o et il Duca Carlo di Savoja, loro adherenti, e Collegati di rinovazione delle Leghe seguite negl'Anni 1471 e 1472 per la reciproca difesa e conservazione de' loro rispettivi Stati. 19 Marzo 1485
  19
    Fascicolo 20
Atto di Nomina fatta dal pred.o Duca di Mil.o dell'infranominati suoi adherenti, e Collegati, quali intendeva dovessero godere della Lega seguita sotto li 19 Marzo 1485 col Duca Carlo di Savoja, cio Francesco Gonzaga Marchese di Mantova col Stato e tutte le di lui Terre, e Luoghi, e quelle de' suoi Patrui. Il Duca d'Urbino col suo Stato Li Sig.ri Camilla, e Gio. Sforza Pisauri col suo Stato Il Conte Gerolamo Deriaris col suo Stato Il Sig.r Pandolfo Malatesta Arimino col suo Stato. Il S.r Galeoto Manfredi di Faenza col suo Stato. Il S.r Guidone Sforza fu Bozio per S.ta Flora, ed altre Terre nella parte di Toscana La Comm.t di Bologna colle sue Terre, e Luoghi per il presente loro Stato e regione. Il Vescovo e Comm.t di Vallei. (...)
  20
    Fascicolo 21
Trattato tr la Duchessa Bianca tutrice del Duca Carlo Gio. Amedeo di Savoja, et il Duca Gio. Galeazzo Maria Sforza Visconti di Milano di rinovazione delle Leghe seguite sotto li 13 Lug.o 1471 14 febr.o 1472 1484 et 1485 per la reciproca difesa e Conservazione de' loro rispettivi Stati. 1 aprile 1490
  21
    Fascicolo 22
Ratificanza del pred.o Duca di Milano della rinovazione delle sud.e Leghe seguite tr li suoi deputati, e quelli della Duchessa Bianca del 1 Ap.le 1490 3 Maggio 1490
  22
    Fascicolo 23
Atto di Nomina fatta dal pred.o Duca di Mil.o degl'infra nominati suoi adherenti e Collegati, che intendeva fossero compresi nella Lega seguita il 1 Aprile 1490 colla Duchessa Bianca Madre e tutrice del Duca Gio. Carlo Amedeo di Savoja; cio Carlo R di francia per principal Collegato per riguardo alla Confederazione perpetua. Pi gl'infranominati per suoi Collegati aderenti e raccomandati cio Ferdinando R di Sicilia La Rep.a di Fiorenza Il Duca Ercole di Ferrara Francesco Gonzaga Marchese di Mantova per il suo Stato, Terre, e Luoghi de' suoi Patrui Bonifacio de' Marchesi di Monferrato per tutte le di lui Terre, e Luoghi in virt di perpetua Lega, Il Duca d'Urbino col Suo Stato Il Sig.r Gio. Sforza Pisauro col suo Stato. La Contessa Cattarina, e suoi figl.i di Riario
  23
    Fascicolo 24
Trattato di Pace tra' Ferdinando et Elisabet R e Regina di Castiglia, e di Sicilia, e la Duchessa Bianca tutrice del Duca Carlo Gio. Amedeo di Sav.a per mezzo de' loro rispettivi deputati, per cui si sono rimessi li danni hinc inde causatii, ed hanno convenuto fr le altre cose. P.mo Che fr essi dovesse essere buona quiete, e pace acci j loro Sudditi potessero liberamente commerciare ne' loro rispettivi Stati 2. Che si dovessero restituire tutti gli Uomini, Galere, e Bastimenti reciprocamente presisi. 3. Che per tutte le Navi, Galere, Galeotte, ed altri Legni maritimi che uscirebbero da' rispettivi Stati tanto per andare in Corso, che per commerciare dovessero li Patroni dar sigort sufficiente nelle mani de' Sindaci delle rispettive citt non offendersi. 4. Che gli Uffiziali d'esse Citt dovessero nell'ingresso de' loro rispettivi impieghi giurare l'osservanza del Capitolo preced.te 5. Che in caso di Contravenzio sud.i due Capitoli non s'intend esse contravenuto al presente Trattato (...)
  24
    Fascicolo 25
Trattato tr la sud.a Duchessa Bianca et il Duca Lud.co Maria Sforza di Mil.o di rinovaz.ne e Confermazione delle Leghe altre volte seguite e specialm.e quelle del 1471. 1472. 1484. 1483 et 1490. e queste per la conservazione, e reciproca difesa de' rispettivi loro Stati. 5 X.mbre 1494
  25
    Fascicolo 26
Trattato di Lega convenuto tr il Cardinale d'Amboise nome di Lud.co 12 R di francia, et il Conte de la Chambre nome del Duca Filiberto di Savoja per la Conquista che d.o R intendeva far del Milanese in cui si convenuto. P.mo Che dovesse d.o Duca dare il passaggio, e somministrare li viveri, pagando all'Armata francese in correspettivit pagarebbe al d.o Duca una pensione annua di L. 22/m et altra L. 10/m al Bastardo di Savoja. 2. Che nel Caso si risolvesse d.o R di passare in persona in Italia per la sud.a Conquista, dovesse d.o Duca darle il passaggio con d.a sua Armata, la quale fosse anche tenuto di ritirare nelle sue Piazze, fortezze. 3. Che d.o Duca desiderasse d'impiegarsi personalmente, d.o R le darebbe il Comando di 200 Uomini d'armi coll'elezione degl'Uffiziali. 4. Che pendente tal guerra, e dal principio sino al fine farebbe d.o Re pagare al sud.o Duca z.ti m/3 del Sole cadaun mese (...)
  26
    Fascicolo 27
Promessa del sud.o Re fr.a di cedere al Duca Filiberto di Savoja doppo fatta la Conquista del ducato di Milano tante Terre d'esso Ducato le pi attigue suoi Stati sino alla concorrente di Ducati 20/m d'oro di reddito, ed Renato Bastardo di Savoja suo fr.lo sino al valore d'altri Ducati 4/m con Cessione d'ogni diritto che potesse al d.o R spettare sovra le altre Terre possedute d d.o Duca. 29 Luglio 1499
  27
    Fascicolo 28
Lettere di d.o R di fr.a di ridduzione dell'annua, e pepetua pensione di Ducati 20/m d'oro promessa al Duca Filiberto di Savoja nel Trattato tra essi conchiuso in occasione del passagio da questo accordato alle Truppe di d.o R per la Conquista del Ducato di Mil.o quella di Ducati 10/m da prendersi sovra li redditi del med.o Ducato senza innovazione alcuna del sud.o Trattato 26 8.bre 1499. Coll'assignazione, sia Confirmazione della sud.a pensione sovra li d.i redditi di Milano delli 3 8.bre 1500
  28


Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima