Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Strumenti di ricerca

//Strumenti di ricerca
  

Sei in Strumenti di ricerca: Sezione Corte  | Trattati diversi in Materie politiche per rapporto all'estero [Inventario n. 117] | Trattati diversi | Mazzo 10
Informazioni di Dettaglio [ apri / chiudi ]
Unit di conservazione associate
Denominazione
Mazzo 10
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1629, marzo 11 - 1648, ottobre 23)
Numero
-
Testo
Mazzo 10
Classificazione
-


Denominazione
Mazzo 10
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1629, marzo 11 - 1648, ottobre 23)
Numero
-
Testo
Mazzo 10
Classificazione
-


Sede Ordina per n. inventario
    Fascicolo 1
Proggetto signato Suza dal Pr.n.pe di Piemonte, e dal Card.le di Richelieu per una Lega da farsi tr il Papa, il Re di francia, li Veneziani, ed il Duca di Mantova, il di cui oggetto dovea essere di mantener la pace in Italia contro le oppressioni de' Spagnuoli 11 Marzo 1629
  1
    Fascicolo 2
Trattato conchiuso Suza tra il Pr.n.pe di Piem.e Vittorio Amedeo nome del Duca suo Padre, et il Card.le di Richelieu per parte del R di fr.a in cui f convenuto che il Duca darebbe il passaggio alle truppe francesi destinate al soccorso di Casale sotto le condizioni ivi espresse, e che il R di francia farebbe dare S.A.R. dal Duca di Mantova altretante Terre per il valore di 15/m Scudi d'oro d'annuo reddito 11 Marzo 1629 Con li Articoli secreti signati il sud.o giorno, e li 31 med.o mese per l'esecuzione del sud.o Trattato, e per obbligare j Spagnuoli desistere dall'Assedio di Casale, e dalle altre Ostilit intraprese contro il Duca di Mantova
  2
    Fascicolo 3
Trattato conchiuso in Bussolino tr il R di fr.a il Duca Carlo Em.l di Savoja et il Duca di Mantova, per cui in esecuzione di quello di Suza delli 11 Marzo vengono determinate le Terre del Monferrato da rimettersi al sud.o Duca di Savoja, con la nominazione de' rispettivi Commisarj per verificare il reddito, e valore di quelle Terre. 10 Maggio 1629
  3
    Fascicolo 4 (conservato nel museo)
I. Trattato conchiuso Cherasco tr il Duca Vittorio Amedeo I et il R di fr.a Lud.co 13 in cui f stipulata una Lega offensiva, e defensiva per fare per fare in Italia quelle Imprese che verrebbero stimate opportune, e nel tempo che sarebbe determinato sotto le Condizioni ivi espresse. 31 marzo 1631
  4
    Fascicolo 5
2. Trattato secreto conchiuso in Cherasco tra d.o Duca, e li plenipotenziarj francesi, per cui f conveuta la Cessione di Pinerolo, e sue dipendenze mediante la remissione al Duca delle Citt d'Alba e Trino, e d'altretante Terre nel Monferrato, il tutto del valore di 13\\m Scudi d'oro di reddito, con obbligazioni al R di fr.a di pagare in Contanti il sovra pi del valore di Pinerolo secondo la verificazione che ne verrebbe fatta in ragione di 2 p% del reddito 31 Marzo 1631. qual verificazione f poi fatta nel 1634, e ne risult un Capitale di 177400 Scuti d'oro, j quali per non sono mai stati pagati dal R di fr.a
  5
    Fascicolo 6
Trattato pubblico conchiuso in Cherasco tr li plenipotenziarj dell'Imp.re del R di fr.a in esecuz.ne del stipulato in quello di Ratisbona per la pace d'Italia, qual stabilisce fra le altre cose il reddito da assegnarsi al Duca di Savoja in tante Terre del Monferrato, e lascia carico del med.o il pagamento della Dote, ed altri dritti dotali all'Infanta Margarita Duchessa di Mantova sua sorella. 6 aprile 1631
  6
    Fascicolo 7
Articolo secreto del sud.o Trattato, in cui vengono designate le Terre del Monferrato da rimettersi al Duca di Sav.a in sodisfazione delle sue pretenzioni contro il Duca di Mantova. 6 aprile 1631
  7
    Fascicolo 8
2 Articolo secreto per cui f convenuto che le Piazze di Suza, et Avigliana si rimetterebbero nelle mani de' Svizzeri amici delle Corti di francia, e di Savoja per custodirle sinche le Truppe Imperiali abbiano evacuati tutti li Forti, e passaggj de' Griggioni. 6 aprile 1631
  8
    Fascicolo 9
Articoli secreti per cui fu convenuto che non ostante il disposto del preced.e articolo che dovesseo rimettersi in deposito nelle mani de' Svizzeri le Piazze di Suza, et Avigliana sinche le Truppe Imp.li avessero evacuati tutti li Forti, e passaggj del Paese de' Griggioni potesse il R di francia mettere in quelle Piazze tali Svizzeri, che avrebbe voluto. Con dichiarazione che tutto ci che era stato fatto potesse farsi di contrario al Trattato secreto de' 31 Marzo per il Cambio di Pinerolo non pregiudicarebbe, mai alla validit del med.o Trattato. 6 aprile 1631
  9
    Fascicolo 10
Promessa fatta dal Mareschal de Toiras di rimettere nelle mani del Duca Vittorio Amedeo ad ogni sua richiesta il Castello di Gabiano, sulrifflesso che la Pace non avendo luogo in Italia era necessario di conservar quella Piazza per mantenere la communicazione col Monferrato. 24 Aprile 1631
  10
    Fascicolo 11
Articoli secreti conchiusi Cherasco tr il Duca Vitt.o Amedeo e li plenipotenziarj di francia ne' quali prevedendodosi il Caso che l'Imperatore, ed il R di Spagna unitam.e, separatamente volessero continuare la guerra in Italia, viene stabilito che allora la Lega conchiusa li 31 marzo avrebbe il suo effetto, e che per parte della francia si restituirebbero tutt'j Paesi occupati al Duca; alla riserva di Susa, Avigliana, et j forti di Salasse, Montabon, e Bricherasco, j quali restarebbero in deposito nelle mani de' francesi, per le Cause, e colle riserve ivi espresse. 25 Aprile 1631
  11
    Fascicolo 12
Trattato conchiuso Cherasco tr il Duca Vittorio Amedeo e li plenipotenziarj di francia per l'esecuzione della pace conchiusa li 6 Ap.le 30 Maggio 1631
  12
    Fascicolo 13
2 Trattato signato in Cherasco da' plenipotenziarj dell'Imp.e e del Re' di fr.a per l'esecuzione del sud.o de' 6 aprile. 19 Giugno 1631
  13
    Fascicolo 14
Ultimo Trattato secreto signato come s.a dal Duca Vittorio Amedeo, e da plenipotenziarj francesi, per cui premessa la dichiarazione che jTrattati conchiusi l'istesso giorno col Barone di Galles Commissaro dell'Imperatore non avrebbero non avrebbero potuto pregiudicare li altri Trattati segreti precedentem.e stipulati per la Cessione di Pinerolo, vengono questi in ogni sua parte confermati, e se ne promette l'intiera esecuzione. 19 Giugno 1631
  14
    Fascicolo 15
Trattato simulato signato Millefiori da d.o Duca Vittorio Amedeo, e da Plenipotenziarj di Francia, per cui il Duca li oblig di rimetter in deposito nelle mani de' Svizzeri la Citt, e Castello di Pinerolo, ed i Forti della Perosa, e di S.ta Brigida per esser custoditi a nome del Re' di Francia per 6 mesi. 19 8.bre 1631
  15
    Fascicolo 16
Articolo secreto sugnato in Millefiori dal Duca Vittorio Amedeo, e da sud.i Plenipotenziarj di Francia, con cui f dichiarato nullo, e di sola apparenza il Trattato stipulato per deposito di Pinerolo et nelle mai de' Svizzeri, onde dovessero sussister, ed aver il loro effetto li preced.ti trattati secreti stipulati a tal riguardo. 19 8.bre 1631
  16
    Fascicolo 17
Trattato signato in Torino da d.o Duca, e da detti Plenipotenziarj di francia, in cui fu stipulata la cessione publica di pinerolo al R di francia, che promise di pagare in scarico di d.o Duca Li 494\\m scudi che questo si era obligato di sborzare al Duca di Mantova col Trattato di pace conchiuso a Cherasco li 6 aprile 1631. Colla ratificanza del Re di francia del sudetto Trattato. 5 luglio 1632
  17
    Fascicolo 18
Articoli secreti signati per cui dichiarandosi fatto solo per apparenza, e per ci nullo il Trattato stipulato per la pubblica cessione di Pinerolo si confermano tutti gli altri Trattati secreti fatti a tal riguardo. Colla rattificanza del R di francia de' sud.i articoli 5 luglio; e 5 agosto 1632
  18
    Fascicolo 19
Trattato di lega offensiva, diffesiva per anni 3 conchiuso in Rivoli tra la francia, e la Savoja, Mantova, Parma, e Modena per la conquista dello stato di Milano sul motivo che gli Spagnuoli cercavano d'opprimere li Prencipi ivi vicini. 11 Luglio 1635 Con l'articolo secreto in cui si dichiara che S.M. C.ma non intendeva col sud.o Trattato di derogare a quella di Cheras.co ne al convenuto per l'impresa di Genova. Colla rattificanza del Re di Francia del sud.o Trattato. 4 Ag.to 1635
  19
    Fascicolo 20
Dichiarazione fatta dal Re di Francia di voler osservare, e far eseguire il convenuto ne' Trattati di Cherasco a favore del Duca di Savoja non ostante qualunque contraria disposizione che si facesse nel Trattao di pace g.nale che si dovea stipulare in Colonia. 3 Marzo 1637
  20
    Fascicolo 21
Pienpotere del Re di Francia Luiggi XIII in capo del cardinale della Valetta, e di M.r d'Emery per conchiudere una Lega con Madama Reale Cristina Duchezza di Savoja. 20 Maggio 1638
  21
    Fascicolo 22
Trattato di Lega offensiva, e diffensiva segnato in Torino da Madama Real Cristina Madre, e Tutrice del Duca Francesco Giacinto, e da Plenipotenziarj di francia per far la guerra contro Li Spagnoli. 3 giugno 1638
  22
    Fascicolo 23
Ratificanza del Re di francia del Trattato di Lega offensiva, e diffensiva conchiuso con Madama Reale Cristina. 28 giugno 1638
  23
    Fascicolo 24
Trattato signato in Torino da Madama Reale Cristina Madre, e Tuttrice del Duca Emanuel II e li Plenipotenziarj del Re di Francia per il deposito nelle mani del sudetto Re delle Piazze di Carmagnola, Savigliano, e Cherasco, e per la conferma della Lega gi conchiusa li 5 giugno 1638. p.mo giugno 1639
  24
    Fascicolo 25
Memoria sottoscritta dal Re di Francia in Grenoble in cui propone a Madama Reale Cristina di rimettere nelle sue mani Li Stati che gli restavano ancora non occupati da Spagnuoli per tenerli in deposito, e diffenderli. 28 7.bre 1639. E la risposta di Madama Reale sottos.ta pure in Grenoble Li 29 7.bre, per cui si scusa con diversi rillevanti motivi d'accettare una tale proposizione. 28 7.bre 1639
  25
    Fascicolo 26
Memoria del Re di Francia a Madama Reale per il deposito di diverse Piazze del Piemonte nelle sue mani ad effetto di diffenderle dall'invasione de' Spagnuoli. 9 8.bre 1639
  26
    Fascicolo 27
Memoria di diversi suggerimenti del Re di Francia a Madama Reale Cristina sul progetto d'aggiustamento coli Principi suoi Cognati. 1640
  27
    Fascicolo 28
Rinovazione di Lega colla Francia signata al Valentino da Mad.ma Reale Cristina come Tuttrice del Duca Carlo Emanuel II, da' Prencipi Maurizio, e Tomaso. 3. ap.le 1645. Colla ratificanza del Re di Francia delli 14 sud.o Aprile
  28
    Fascicolo 29
Pienpotere di Madama Reale in capo del Conte Nomis per assistere in suo nome al Trattato d'Osnabrue. p.mo gennajo 1647 per Copia autenticata dal Cancell.e di Magonza
  29
    Fascicolo 30
Atto di presentazione fatta dal Presid.e Nomis del suo Pienpotere per assistere al Congresso di Munster in nome di Madama Reale Cristina. 8 Aprile 1647 Con Copia autenticata dal Cancell.e di Magonza
  30
    Fascicolo 31
Atto di proroga di tre mesi accordata dal sud.o Conte Nomis da Plenipotenziarj della Dieta di Munster per proporre i dritti, e ragioni della Real Casa di Savoja. 10 8.bre 1647
  31
    Fascicolo 32
Atto di protesta fatta dal Conte Nomis Plenipotenziario di Savoja al Congresso di Munster, acci non si confermasse nel futuro Trattato di pace la cessione di Pinerolo al Re di Francia, se da questo non venivano adempite le condizioni stipulate in tal occasione. 15 7.bre 1648
  32
    Fascicolo 33
Atto d'istanza data dal Conte Nomis a Plenipotenziarj della Dieta di Munster per far confermare nel futuro Trattato di pace le obligazioni assunte dalla Francia in correspettivo della Cessione di Pinerolo. 8 8.bre 1648
  33
    Fascicolo 34
Atto di protesta fatto dal Conte Nomis al Congresso di Munster contro il progetto d'articolo dato dal Ministero di Francia per la conferma della cessione di Pinerolo da inserirsi nel futuro Trattato di pace. 22 8.bre 1648
  34
    Fascicolo 35
Atto di protesta del Conte Nomis al Congresso di Munster contro il progetto d'inserire nel futuro Trattato di pace la conferma della Cessione di Pinerolo ommettendo le obbligazioni correspettive assunte dalla Francia, che ancor non le aveva eseguite. 23 8.bre 1648
  35


Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima