Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Strumenti di ricerca

//Strumenti di ricerca
  

Sei in Strumenti di ricerca: Sezione Corte  | Paesi di nuovo acquisto. Provincia Lomellina [Inventario n. 48] | Lomellina | Mazzo 7. Frascarolo
Informazioni di Dettaglio [ apri / chiudi ]
Unit di conservazione associate
Denominazione
Mazzo 7. Frascarolo
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1441, ottobre 26 - 1795)
Numero
-
Testo
Frascarolo
Classificazione
-


Denominazione
Mazzo 7. Frascarolo
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1441, ottobre 26 - 1795)
Numero
-
Testo
Frascarolo
Classificazione
-


Sede Ordina per n. inventario
    Fascicolo 1
Investitura concessa dal Duca Fancesco P.mo Sforza di Milano, favore di Gioanni Paulo, Gio. Pietro, Francesco, e Daniele f Antonio Biraghi, de' Feudi di Frascarolo, Torre de' Berretti, e Cassina de' Bossi, Tortorolo, e Castellario alla forma dell'Infeudazione delli 26 8.bre 1441 delli 30 Agosto 1456
  1
    Fascicolo 2
Investitura concessa da Galeazzo Maria Sforza Duca di Milano, a favore di Gioanni Paulo, Gioanni Pietro, Francesco, e Daniele f Antonio Biraghi de' Feudi di Frascarolo, Torre de' Berretti, Cassina de' Bossi, Tortorolo, e Castellaro nella Lumellina, per essi, e loro Discendenti maschj, relativamente alle precedenti delli 13 febbrajo 1467
  2
    Fascicolo 3
Vendita di Pietro Birago, favore di Carlo Varesino de' Dazj del Pane, Vino, Carne, ed Imbottato de' Luoghi di Frascarolo, Tortorolo, Castellaro e della Cassina de' Bossi per il prezzo di L. 12/m precedente l'assenso Regio delli 20 8.bre 1472
  3
    Fascicolo 4
Investitura concessa dal Duca Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Carolino Varesino de' Castelli, e Luoghi di Frascarolo, Cassina de' Bossi, Castellaro, e Tortorolo, con tutte le loro dipendenze, per esso, e suoi Discendenti maschi, stati per esso Duca acquistati da Pietro Birago in virt della spontanea rinunzia fattagliene sotto d.o g.no 20 8.bre 1472
  4
    Fascicolo 5
Vendita di Carlo Varesino favore di Ermette Rizzo a suo nome, e di Gioanni Giacomo suo Cugino della parte spettantegli de' Daciti dell'Imbottato, Pane, Vino, e Carne, de' Luoghi di Frascarolo, Cassine de' Bossi, e Cestellar de' Giorgi, per il prezzo di Ducati 350. delli 14 8.bre 1606 Assieme alla Rattificanza delli 4 febraro 1606
  5
    Fascicolo 6
Vendita della Citt di Pavia, favore d'Annibale Bellisomo d'un Capital Censo di L. 34/m Imperiali delli 12 Genaro 1611 Questo censo resta ipotecato per cautela del Regio Fisco per il prezzo del Feudo di Frascarolo
  6
    Fascicolo 7
Vendita di Galeazzo Varesino f Orazio al Commiss.rio Bernardo Panizario della porzione spettantegli nel feudo di Frascarolo Lomellina per il prezzo di L. 18600 delli 21 Genaro 1614 Dichiarazione fatta dal d.o Panizario d'aver fatto tall'acquisto nome del Marchese Annibale Belisomo, e col denaro proprio del medesimo delli 24 8.bre 1614 Vendita di Marco Antonio Varesino suo nome, e de suoi fratelli, a favore di detto Marchese Belisomo della 3.a parte del detto Feudo di Frascarolo, per il prezzo di L. 12600 delli 25 8.bre 1614 Patenti di Filippo 4 Re di Spagna d'approvazione de' sudetti acquisti, coll'Interin.ne del Senato delli 26 gen.o 1623 delli 22 9.mbre 1622 Giuramento di Fedelt prestata dal d.o Marchese Belisomo al detto Re Filippo 4 per il sudetto Feudo delli 22 feb.o 1623. Atto di possesso preso dal detto Marchese Belisomo del sudetto Feudo, e pertinenze delli 28 febrajo 1623
  7
    Fascicolo 8
Atti ed Informazioni prese d'ordine di S.M. Cattolica come Duca di Milano, sovra le qualit, e quantit de' Redditi del feudo di Frascarolo, che Annibale Bellisomo intendeva acquistare da Gerolamo, Galeazzo, e Carlo Varesini; E per aver L'assenso per un tall'acquisto coll'aggiunta del Titolo Comitale del 1614 in 1616
  8
    Fascicolo 9
Vendita di Gerolamo Galleazzo Varesino, favore di Bernardo Panizario di due parti delle tre del Feudo di Frascarolo per il prezzo di L. 18600 Imperiali, con Permuta de' Daciti di detto Luogo colli Redditi, che possedeva sopra le Communit di Garlasco, S. Giorgio, Castelnovetto, e Rosasco delli 21 Gennajo 1614 Vendita, o sia Cessione fatta dal detto Bernard.o Panizario, favore d'Annibale Belisono delle sudette due delle tre parti di detto Feudo, e Daciti di Frascarolo, mendiante il sudetto prezzo del 1614
  9
    Fascicolo 10
Vendita di Marc'Antonio, e Ludovico Varesini f Carlo, favore di Annibale Bellisomo della terza parte del feudo di Frascarolo, Giurisdizione, e redditi dal medesimo dipendenti per il prezzo di L. 12600 delli 24 8.bre 1614
  10
    Fascicolo 11
Atti seguiti nanti il Magistrato Staordinario di Milano nella causa d'approvazione dell'Acquisto fatto da Annibale Bellisomo, da Gioanni Galleazzo, e Carlo Varesini del Feudo di Frascarolo nella Lumellina, e per l'implicazione del prezzo del medesimo cautela de' chiamati al detto Feudo, e del Regio Fisco in caso di devoluzione del medesimo del 1622 Con Sentenza delli 23 Agosto 1640, per cui f tal Vendita, ed implicazione del prezzo di detto Feudo approvata
  11
    Fascicolo 12
Giuramento di Fedelt prestato da Annibale Bellisomo al Re di Spagna, come Duca di Milano, per il Feudo di Frascarolo delli 22 febbrajo 1623
  12
    Fascicolo 13
Transazione tra il Marchese Francesco f Annibale Bellisomo, ed il Padre Orazio Varesino Rettore del Collegio de' Gesuiti della Citt di Pavia, sopra le differenze insorte in dipendenza dell'Acquisto fatto dal Sudetto Marchese Annibale Bellisomo del Feudo di Frascarolo per riguardo all'Impiego del prezzo del detto Feudo per cautela de' chiamati al medesimo, e della Regia Camera in caso di Devoluzione delli 6 7.mbre 1639
  13
    Fascicolo 14
Investitura concessa dal Gran Cancelliere di Milano per Carlo Secondo Re di Spagna favore di Annibale Bellisomo del Feudo di Frascarolo nella Lumellina relativamente alle precedenti delli 12 Mag.o 1667
  14
    Fascicolo 15
Consegna del Marchese D. Annibale Bellisomo della Giurisdizione, e de' Daciti dell'Imbottato, pane, Vino, e Carne di Frascarolo del 1679 Con quelle della Communit, e dei rispettivi fittabili
  15
    Fascicolo 16
Vendita, o sia Dazione in paga fatta dalla Regia Camera di Milano alla Communit di Frascarolo di diversi beni sittuati nelle fini di detto Luogo, stati appresi nell'Eredit vacante del f Gio. Steffano Stanchi per il prezzo di L. 33192.3.6. Imperiali delli 20 Gennaro 1688
  16
    Fascicolo 17
Atto d'Impiego fatto da Marc'Antonio Varesino, e Marchese Francesco f Annibale Bellisomo di L. 31200. Imperiali sovra un Maggior Capitale dovutogli dalla Citt di Pavia, per cautela de' chiamati al Feudo di Frascarolo, e della Regia Camera in caso di devoluzione di detto Feudo delli 12 7.mbre 1639
  17
    Fascicolo 18
Atti seguiti nanti il Magistrato Straordinario di Milano nella causa d'appreensione d'una parte del Feudo di Frugarolo spettante ad Andrea Pusterla; Con Sentenza per forma della quale f detta porzione dichiarata spettare Carlo Francesco, e Consorti Pusterla Agnati di detto Andrea del 1696 In questi atti resta tenorizzata L'Infeudazione di detto Feudo fatta dal Duca Francesco P.mo favore di Pietro Pusterla sotto Li 26 febraro 1456
  18
    Fascicolo 19
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dal Marchese Pio Giuseppe Bellisomo a Filippo V Re di Spagna, come Duca di Milano, per il Feudo di Frascarolo nella Lumellina delli 23 7.mbre 1701
  19
    Fascicolo 20
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dal Sargente Maggiore Antonio Francesco Varesini, nelle mani del Gran Cancelliere di Milano, a nome di S.M. Cattolica per il reddito di L. 31200 sulla Citt di Pavia, surrogato al Feudo di Frascarolo delli 25 febbrajo 1709
  20
    Fascicolo 21
Informazioni, ed altre Scritture riguardanti i gravi sconcerti, e disordini, succeduti nel Luogo di Frascarolo, e le rappresentanze rassegnate da due Consiglieri di quella Comunit, ed altri terrazzani per ottenere le opportune provvidenze contro gli abusi, che si commettevano in quel territorio nel seminerio de' risi da diversi particolari ivi possidenti beni, e particolarmente da certo Dottor Fasola, affittavole del Marchese Breme, il quale per un tal fine si faceva lecito di formare un cavo per la derivazione di un corpo d'acqua tanto nel territorio medesimo di Frascarolo, che in altri territorj inferiori 1795
  21


Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima