Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Strumenti di ricerca

//Strumenti di ricerca
  

Sei in Strumenti di ricerca: Sezione Corte  | Paesi di nuovo acquisto. Provincia Lomellina [Inventario n. 48] | Lomellina | Mazzo 8
Informazioni di Dettaglio [ apri / chiudi ]
Unit di conservazione associate
Denominazione
Mazzo 8
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1450, marzo 18 - 1773)
Numero
-
Testo
Gallia; Galliavola; Gambarana; Garlasco; Goido; Gropello; Gualdrasca
Classificazione
-


Denominazione
Mazzo 8
Descrizione
Mazzo
Estremi
(1450, marzo 18 - 1773)
Numero
-
Testo
Gallia; Galliavola; Gambarana; Garlasco; Goido; Gropello; Gualdrasca
Classificazione
-


Sede Ordina per n. inventario
    Fascicolo 1. Gallia
Vendita ed Infeudazione fatta dalla Regia Camera di Milano, favore del Marchese Lorenzo Isimbaldo del Feudo di Gallia Lomellina, con tutti li redditi dal medesimo dipendenti, per esso, e suoi Discendenti maschj, con ordine di Primogenitura per il prezzo di L. 2000. Imperiali delli 2 Giugno 1614 Coll'Atto di possesso preso del detto Feudo sotto Li 8 Agosto detto Anno
  1
    Fascicolo 2. Gallia
Giuramento di Fedelt prestato Filippo 3 Re di Spagna, come Duca di Milano dal M.ese Lorenzo Isimbaldi per il Feudo di Gallia nella Lumellina statogli venduto dalla Regia Camera delli 29 Luglio 1614
  2
    Fascicolo 1. Galliavola
Giuramento di Fedelt prestato da Galeazzo Gromello al Duca Galeaz Maria Sforza di Milano, per il Feudo di Galliavola nella Lumellina; Con confirmaz.ne de' Privilegj, ed Esenzioni, che godeva per detto Feudo, e de' quali nelle Patenti di Francesco I Sforza di Milano delli 24 Maggio 1464 ivi tenorizate delli 20 Marzo 1470
  3
    Fascicolo 2. Galliavola
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dalli Padri Gesuiti di Brera di Milano al Re di Spagna, come Duca di Milano, per il Feudo di Galliavola nella Lumellina, per acquisto fattone dalla Regia Camera di Milano delli 15 Aprile 1660
  4
    Fascicolo 3. Galliavola
Vendita del Governo di Milano, favore de' P.P. Gesuiti del Collegio di Brera di Milano, del Feudo, Giurisdizione, beni e redditi di Galliavola nella Lumellina, per il prezzo di L. 100 per ogni fuoco, e L. 100 di Capitale per ogni tre di reddito delli 14 Aprile 1660 Cogli Atti d'Incanti; Atto di possesso, ed altre Scritture precedute tal Vendita, e susseguite alla medesima
  5
    Fascicolo 4. Galliavola
Giuramento di Fedelt prestato dalli Padri Gesuiti di Brera al Re di Spagna, come Duca di Milano per il Feudo di Galliavola nella Lumellina, stato per essi acquistato dalla Regia Camera delli 15 Ap.le 1660
  6
    Fascicolo 5. Galliavola
Consegna della Communit di Galliavola d'un terzo de' Daciti dell'Osteria, e Pristino di detto Luogo, di quello di Macello, e del transito sopra il Fiume Agogna proprj della sudetta Communit delli 12 Marzo 1679. Altra Consegna de' fittabili di detti Daciti, e della Postaria, e Pristino proprj per un terzo di detta Communit, e per li due terzi de' Padri del Collegio di Brera di Milano
  7
    Fascicolo 6. Galliavola
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dal Padre Rettore del Collegio di Brera Filippo V Re di Spagna, come Duca di Milano per li Feudi di Galliavola, e Schiavonia delli 24 7.mbre 1701
  8
    Fascicolo 7. Galliavola
Atti di riduzione a mani Regie della giurisdizione, luogo, e Feudo di Gagliavola, compresa la giurisdizione delle Cassine di Schivanoja, e Turretta, in seguito alla soppressione del Collegio di Brera di Milano, il quale era stato investito di detto feudo li 7 febbrajo 1769. 1773
  9
    Fascicolo 1. Gambarana
Sentenza arbitramentale profferta sovra le differenze insorte tra Gabriele, Giacomo, e Gioanni f Opecino, Gioanni, ed Antonio f Francesco, Guidetto, ed Enrico f Zanone, Tommaso, e Bartolomeo f Marchisio, Gioanni Pietro, e Zanone f Steffano, Ruffino, ed Uberto f Gioanni, tutti de' Conti di Gambarana, per la divisione delle onoranze del Molino, Ostaria, e Forno del Luogo di Gambarana del P.mo Luglio 1455
  10
    Fascicolo 2. Gambarana
Vendita, ed Infeudazione della Camera Ducale di Milano, favore di Francesco de' Nobili di Gambarana suo nome, e di diversi altri ivi nominati, de' Daciti, ed Imbottato del Vino, e Biade de' Luoghi di Gambarana, S.ta Maria, e S. Martino, per il prezzo di L. 1827.13.2.Imper.li , come anche delle sudette Terre, e Luoghi, Giurisdiz.ni, beni, e redditi dalle medesime dipendenti delli 29 8.bre 1466
  11
    Fascicolo 3. Gambarana
Divisione de' Daciti, Onoranze, ed altri redditi giurisdizionali tra la Dama Cattarina Madre, e Tutrice di Gioanni, Antonio, e Gioanni fratelli f Opecino, Enrico f Zanone, Bartolomeo, e Tommaso f Marchisio, Alberto, e Ruffino f Gioanni, Gioanni Pietro f Steffano, Luchino f Francesco, e Tomasino f Rajnaldo tutti de' Conti di Gambarana delli 12 9.mbre 1466
  12
    Fascicolo 4. Gambarana
Investitura concessa dal Duca Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore d'Alberto, e Ruffino f Zanino, Enrico f Zanone Bartolomeo f Marchesio Gioanni Pietro f Steffano, Luchino f Francesco, e Tommaso f Antonio tutti de' Conti di Gambarana, del Castello, Feudo, Giurisdizione, beni, e redditi di Gambarana Lumellina, per essi, e loro Discendenti maschj delli 20 Marzo 1470
  13
    Fascicolo 5. Gambarana
Approvazione, e Confirmazione del Duca Galeazzo Maria Sforza, dell'Infeudazione fatta favore di Gabriele, Giacomo, e Gioanni fratelli, Enrico, Tommaso, e Bartolomeo, tutti de' Conti di Gambarana loro nome, e di diversi altri ivi nominati, de' feudi di Gambarana, S. Martino, e S.ta Maria, e dei Daciti di detti Luoghi sotto Li 29 8.bre 1466 delli 16 8.bre 1470
  14
    Fascicolo 6. Gambarana
Convenzione tra Li Conti, e Feudatarj di Gambarana, per L'amministrazione, Divisione, ed Affittamento del Molino, Forno, Daciti, ed altre onoranze di detto Luogo delli 25 7.mbre 1514
  15
    Fascicolo 7. Gambarana
Vendita di Gioanni, e Fratelli Laratini, favore di Gioanni Battista f Antonio Bernardino de' Conti di Gambarana, d'una Pezza di terra nelle fini di Gambarana, ivi coerenziata, per il prezzo di Scuti 12 delli 27 7.mbre 1531
  16
    Fascicolo 8. Gambarana
Affittamento fatto da Conti di Gambarana ivi nominati del forno, e Molino di detto Luogo per anni 3 mediante Li fitti annui ivi espressi delli 7 Gennaro 1545
  17
    Fascicolo 9. Gambarana
Permissione accordata da Gioanni Andrea de' Conti di Gambarana f Ludovico a suo nome, e di Baldassare, e Guizzardo suoi fratelli, al Conte Guido f Angelo de' medesimi Conti, di servirsi d'un sito posto in detto Luogo di Gambarana esistente dentro il loro Palazzo delli 17 febrajo 1592
  18
    Fascicolo 10. Gambarana
Procura di Gioanni Battista, e Cesare Antonio fratelli de' Conti di Gambarana, per nominare il Capellano della Capella di S. Gio. Battista esistente nella Chiesa de' Santi Pietro, e Biaggio del Luogo di Gambarana di Patronato Loro delli 26 Marzo 1611
  19
    Fascicolo 11. Gambarana
Affittamento fatto dalli Conti, e feudatarj di Gambarana ivi nominati diversi Particolari del Forno di detto Luogo, per anni 6 mediante L'annuo fitto di L. 324. Imperiali delli 18 Genaro 1630
  20
    Fascicolo 12. Gambarana
Atti di riduzione de' Feudi di Gambarana, S. Martino, e S.ta Maria mani della Regia Camera, per la morte senza Discendenti del Conte Gaspare Gambarana del 1644. Colle Informazioni prese in tall'occasione della qualit, e quantit de' fuochi, beni, e redditi da medesini dipendenti
  21
    Fascicolo 13. Gambarana
Atti seguiti nanti il Magistrato Straordinario di Milano nella causa di devoluzione prettesa dal Regio fisco delle porzioni del Feudo di Gambarana state apprese, o sia ridotte per la morte senza discendenti del Conte Gaspare Ippolito, e Pietro Francesco Gambarana, contro Li Con ti Gerolamo f Andrea, e Cesare Antonino f Gerolamo Gambarana del 1644. Con Sentenza delli 2 Marzo 1652 per cui si sono le dette porzioni aggiudicate alli Conti sovra nominati
  22
    Fascicolo 14. Gambarana
Consegna de' Conti Carlo, ed Aureglio Gambarana de' Dazj del Pane, Vino, Carne, Osteria, e Forno de' Luoghi di Gambarana, S. Martino, La Mandria, e S.ta Maria Stuard delli 11 Marzo 1679 Unitamente a quelle della Communit di Gambarana, e de' fittabili di detti Dazj, che si dicono proprj di detti Conti Gambara
  23
    Fascicolo 15. Gambarana
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dal Conte D. Aurelio Gambarana suo nome, e del Conte Luiggi di Lui fratello, al Re di Spagna Filippo V come Duca di Milano per i Feudi di Gambarana e S. Martino La Mandria delli 26 7.mbre 1701
  24
    Fascicolo 1. Garlasco
Privilegio di Francesco Primo Sforza Duca di Milano di Confirmazione dell'Infeudazione fatta dal Duca Filippo Maria Anglo di Milano, favore di Guarnerio di Castiglione, della Terra, giurisdiz.ne e dipendenze di Garlasco Lumellina delli 18 Marzo 1450 Investitura concessa dal Duca Gioanni Galeazzo Maria Sforza di Milano favore di Luiggi, e Battista fratelli, figliuoli del sudetto Guarnerio di Castiglione, del sudetto feudo, e dipendenze di Garlasco, per essi, e loro Discendenti maschi, relativamente alle precedenti delli 27 X.mbre 1477
  25
    Fascicolo 2. Garlasco
Investitura concessa dal Duca Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Giacomo De Eustachio de'feudi della Squadra di Garlasco Giurisdizione, e redditi da medesimi dipendenti, relativamente alle precedenti delli 20 Marzo 1470
  26
    Fascicolo 3. Garlasco
Investitura concessa dal Governatore di Milano per Filippo 4 Re di Spagna, favore di Francesco f Pompeo suo nome, e di Luiggi Alfonzo Giuniore, Guarnero, Ludovico, Ferdinando, altro Alfonzo, Ottavio, ed Ercole, Guarnero, altro Alfonzo, e Luigi tutti Castiglioni, de' feudi di Garlasco Lumellina, e Marano Novarese, Giurisdizione, e redditi da medesimi dipendenti, relativamente alle precedenti Invest.e delli 21 Aprile 1640
  27
    Fascicolo 4. Garlasco
Investitura concessa dal Gran Cancelliere di Milano, Francesco f Pompeo, suo nome, e come Procuratore del Commendatore Alessandro, e Cavaliere Alessandro, Antonio, Ottavio, Alfonzo, ed altro Ottavio Castiglioni de' feudi di Garlasco Lumellina, e Marano Novarese, Giurisdizione, e redditi dalli medesimi dipendenti, relativamente alle precedenti Investiture delli 15 Marzo 1667
  28
    Fascicolo 5. Garlasco
Consegna di Francesco Castiglione suo nome, e degli altri Confeudatarj di Garlasco Lumellina e di Marano Novarese de' Daciti dell'Imbottato, Ostaria, Beccaria, Pristino, Pane, Vino, e Carne delle sudette Terre, e del Borgo di S. Siro di detto Luogo di Garlasco, e del Porto di Parasacco delli 21 febrajo 1679. Unitamente a quelle della Communit di detto Luogo di Garlasco, e de' fittabili de' sudetti Daci
  29
    Fascicolo 6. Garlasco
Fede del Giuramento di Fedelt prestato da Ottavio, e Conti Ferdinando, e Pompeo Consorti Castiglioni Filippo V. Re di Spagna, come Duca di Milano, per i Feudi di Garlasco Lumellina, e Marano Novarese delli 26 7.mbre 1701
  30
    Fascicolo 7. Garlasco
Factum concernente le ragioni di S.M. sopra il Castello, e Feudo di Garlasco nella Lumellina contro de' suoi Vassalli Conte Ferdinando Pompeo, e Alessandro Cugini Castiglioni di Milano feudatarj d'essa terra delli 27 9.mbre 1722
  31
    Fascicolo 1. Goido
Dazione in paga di Paulo De Biscossi f Gio. Bettino de' Conti di Mede, favore di Gioanni de Mortario, d'una pezza di Terra di Pertiche 20 nelle fini di Goido delli 15 Marzo 1531
  32
    Fascicolo 2. Goido
Vendita, ed Infeudazione fatta dal Magistrato Straordinario di Milano, favore del Giure Consulto Ignazio Gorano Segrettario Regio del Feudo di Goido Lomellina, con sue pertinenze, per il prezzo di L. 800. Imperiali per se, e suoi Discendenti Maschj, con ordine di Primogenitura delli 20 Ap.le 1647. Coll'Atto di possesso, Informazioni sopra la qualit, e quantit del detto Feudo, e pertinenze e Giuramento di Fedelt
  33
    Fascicolo 3. Goido
Investitura concessa dal Governatore di Milano per Carlo 2 Re di Spagna, favore del Segrettario di S.M. Cattolica, e Regio Archivista Francesco Ignazio Gorano, del Feudo, Giurisdizione, e redditi di Goido nella Lumellina, relativamente alle precedenti delli 28 Ap.le 1667
  34
    Fascicolo 4. Goido
Fede del Giuramento di Fedelt prestato dal Conte Ignazio Gorrano Filippo V Re di Spagna, come Duca di Milano per i Feudi di Goido nella Lumellina, e Lucernate nel Ducato di Milano delli 20 7.mbre 1701
  35
    Fascicolo 1. Gropello
Investitura concessa dal Duca Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Gioanni Pietro, Ambroggio, Gioanni, Ottone, e Filippo Visconti, del Feudo di Gropello nella Lumellina, per essi, e Loro Discendenti Maschj relativamente alle precedenti dell'ultimo febbraro 1467
  36
    Fascicolo 2. Gropello
Investitura concessa da Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Gioanni Pietro, Gioanni, Ottone, e Filippo Visconti, del Feudo, Giurisdizione, e redditi di Gropello, per essi, e Loro Discendenti maschj, relativamente alle precedenti delli 20 Marzo 1470
  37
    Fascicolo 3. Gropello
Investitura concessa dal Duca Gioanni Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Gioanni Pietro, Ambroggio, Gioanni, Ottone, e Filippo Visconti, del Feudo, Giurisdizione, e redditi feudali di Gropello, per essi, e Loro Discendenti maschj, relativamente alle precedenti delli 27 X.mbre 1477
  38
    Fascicolo 4. Gropello
Investitura concessa dal Duca Gioanni Galeazzo Maria Sforza di Milano, favore di Gioanni, e Filippo Visconti del Feudo di Gropello nella Lumellina, Giurisdizione, e redditi dal medesimo dipendenti, per essi, e loro Discendenti maschj, relativamente alle precedenti delli 30 marzo 1484
  39
    Fascicolo 5. Gropello
Consegna della Communit di Gropello del Dacito del Bollino, e del Pane Venale al minuto, come altresi dell'Imbottato di detto Luogo delli 25 febbrajo 1679. Pi del Dacito del Pan Venale di Parasacco, Zerbolo, Guasta, e Villanova d'Ardenghi posseduto dal Conte Pietro Luca, e fratelli Visconti
  40
    Fascicolo 1. Gualdrasca
Memoriale del Capitano Francesco Enrico Spinola al Magistrato Straordinario di Milano per L'esecuzione del Dispaccio Reale ivi annesso di Donazione d'un Feudo, in esecuzione di qual Dispaccio gli venne assignato quello di Gualdrasca nel Pavese delli 19 X.mbre 1699
  41


Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima