Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Raccolta di Documenti e Sigilli associati al fondo


Dettaglio Torna alla lista principale
Documento
Edoardo conte di Savoia ordina al suo ricevitore delle entrate di Francia di saldare i debiti contratti con diversi mercanti sia da lui che dal padre Amedeo
in Sezione Corte -> Materie politiche per rapporto all'interno -> Obblighi e quietanze dei Principi del Sangue
Data cronica
29/1/1326
Data topica
-
Titolo fascicolo
-
Data topica moderna
Chambry
Annuncio
En tesmoign de la quel chose nous avons fait mettre nostre scel en ces presentes lettres
Nota
-
Tracce attacchi
-
Titolo fascicolo precedente
-
Mazzo
1
Numero fascicolo
51
Sigilli associati al documento
Tipo del recto
Sigillo di
Edoardo conte di Savoia
Datazione
1326
Caratteristiche fisiche
cera rosso mm 33 il sigillo  
Modo di apposizione
coda parigina
Forma
rotondo
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
Impronta illeggibile
Figura
Scudo arrotondato diaprato alla croce, contornato da [tre] teste di leone, quella superiore guardante, quelle laterali affrontate; il tutto racchiuso in una cornice polilobata
Note
Impronta frammentaria e malamente leggibile
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
-
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
cera -
Modo di apposizione
coda parigina
Forma
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
-
Figura
-
Note
-
Immagini

Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima