Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Raccolta di Documenti e Sigilli associati al fondo


Dettaglio Torna alla lista principale
Documento
Luigi XI re di Francia ordina al proprio siniscalco di Carcassonne di consegnare la piazzaforte di St.Sulpice al commissario regio Giovanni "Doriole" perch venga consegnata a Filippo di Savoia conte di Bg e signore di Bresse, cui il re aveva donato la contea di "Lauraguays" e la giudicatura di Villelongue
in Sezione Corte -> Materie politiche per rapporto all'interno -> Obblighi e quietanze dei Principi del Sangue
Data cronica
29/12/1473
Data topica
-
Titolo fascicolo
-
Data topica moderna
Chartres
Annuncio
-
Nota
-
Tracce attacchi
-
Titolo fascicolo precedente
-
Mazzo
4
Numero fascicolo
-
Sigilli associati al documento
Tipo del recto
Sigillo di
Luigi XI re di Francia
Datazione
1473
Caratteristiche fisiche
cera vergine proprio
Modo di apposizione
coda semplice
Forma
rotondo
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
[...]IA : FRANCOR[...]
Figura
Impronta largamente frammentaria. Si conserva parte di un baldacchino seminato di gigli
Note
-
Tipo del verso/del controsigillo
Sigillo di
Luigi XI re di Francia
Datazione
-
Caratteristiche fisiche
cera vergine proprio
Modo di apposizione
coda semplice
Forma
rotondo
Tipologia diplomatico-giuridica
-
Legenda
-
Tipologia iconografica
Impronta perduta
Figura
Impronta perduta
Note
-
Immagini

Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.
Torna in cima