Dati in caricamento. Attendere...

SEZIONE CORTE Piazza Castello, 209 | SEZIONI RIUNITE Via Piave, 21|as-to@beniculturali.it

Produttori di archivi

//Produttori di archivi
  

Tutti i Soggetti Produttori   |   Seleziona per:     Enti    Famiglie    Persone   

Soggetto produttore
Nome
Gruppo Finanziario Tessile (GFT)
Sede
Torino
Area geografica
-
Note storiche
Il Gruppo Finanziario Tessile (GFT) nasce nel 1930 dalla progressiva fusione di due Ditte Ottocentesche: la torinese Donato Levi (attiva dal 1865) e quella biellese deli Lanifici Rivetti, divenuta dopo la Prima Guerra Mondiale una delle principali produttrici laniere di Biella. Sin dall'atto di costituzione compaiono alcuni marchi e sigle, come Facis e Marus, destinate a grande fama in Italia. Fin verso gli Anni '50, il GFT svolse la funzione di sbocco di mercato dei Lanifici Rivetti, pur iniziando a specializzarsi in quella che sarà la sua vocazione industriale, quella degli abiti confezionati: fin dagli Anni '30 il GFT iniziò infatti la produzione di confezioni maschili, abiti da lavoro e forniture militari, mentre cominiciano a nascere in Torino negozi con i marchi Marus e Facis. Nel 1954 i tre fratelli Rivetti cedettero le loro partecipazioni nei Lanifici Rivetti per assumere la proprietà completa del GFT, scommettendo sul futuro incremento di richieste dell'abito confezionato nell'Italia del secondo dopoguerra. Tra gli Anni '50 e gli Anni '70 il GFT divenne così, soprattutto attraverso il suo marchio Facis, una delle principali Ditte italiane specializzate nelle confezioni d'abbigliamento e nella produzione di massa. Tale successo fu dovuto essenzialmente ad un rinnovamento delle tecniche produttive, per le quali vennero importati sistemi di produzione tipici degli Stati Uniti, ad un'innovazione del prodotto, reso progressivamente sempre più adattabile alle esigenze della clientela, ad una strategia di marketing che prevedeva una diffusione capillare del prodotto attraverso un'estensione a tutta l'Italia della catena di negozi Marus. Specializzato soprattutto nella produzione di abbigliamento maschile, il GFT non riuscì però mai ad avere altrettanto successo nella produzione di abbigliamento femminile, nonostante i tentativi svolti in tal senso. Dopo la crisi dei consumi degli Anni '70, la GFT modificò il suo target di mercato, affiancando alla tradizionale produzione di abbigliamento di massa quello di un pret-à-porter griffato che meglio si adattava ai nuovi gusti del mercato degli anni '80: risalgono al periodo le collaborazioni con noti stilisti, quali Armani, Valentino, Ungaro. Agli Anni '90 risale l'inizio della crisi dell'Azienda, aggravata dalla morte, nel 1996, del presidente Marco Rivetti e culminata, nel febbraio 2003 con la chiusura e la cessione dei marchi come Facis e della collezione Valentino.
Note generali

 

G. BERTA, Appunti sull'evoluzione del Gruppo GFT. Un'analisi condotta sui fondi dell'Archivio Storico, Torino 1989

Estremi cronologici
(1870-1993)


Non ci sono elementi associati
Toggle Sliding Bar Area
Una selezione di supporti metodologici che possono risultare utili agli studiosi e ai ricercatori:
  • il glossario [G] di archivistica;
  • raccolte di fonti, dizionari, repertori, guide e percorsi, compilazioni lessicografiche, apparati biografici;
  • link ai più importanti sistemi informativi e portali tematici europei, italiani, locali.
Puoi segnalarci nuovi strumenti utilizzando il modulo alla pagina FEEDBACK.
sistema-archivistico-nazionale-san Il portale SAN è il punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali. Il suo Catalogo delle risorse archivistiche-CAT fornisce una mappa generale del patrimonio archivistico italiano.

Si avvisano i signori studiosi che il seguente orario sarà in vigore fino a martedì 24 novembre p.v.

Sezione Corte: martedì e venerdì ore 9-13 e 14-18;
Sezioni Riunite: lunedì e giovedì ore 9-13 e 14-18, mercoledì ore 9-14.
Sabato chiuso.

Per le modalità di accesso e tutti gli aggiornamenti cliccare qui.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie.Per saperne di più o negare il tuo consenso, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. OK